MUTTI Giacomo

Versione del 1 ott 2018 alle 08:41 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import volume 10)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

MUTTI Giacomo

(Mantova, 26 dicembre 1855 - Brescia, 17 settembre 1917). Di Natale e di Modesta Tondelli. Trasferitosi con la madre vedova a Milano, si appassionò alla pittura. Ancora giovane passò a Brescia, dove aprì bottega ed ebbe come aiuti anche Gaetano Cresseri e Giuseppe Mozzoni. Insegnò nella Scuola Moretto e si dedicò alla decorazione di edifici pubblici e privati. Nel gennaio 1895 allestiva le scene per il carnevale nella crociera di S. Luca. Nel 1907 dipingeva la nuova sede del Credito Agrario e si dedicava poi ai restauri del Teatro Grande. Decorazioni eseguì in ville padronali della Franciacorta. Ha lasciato inoltre quadri a olio con soggetti di natura morta. Sposata la nob. mantovana Vittoria Zucchi, ebbe due figli fra i quali il pittore Adolfo (v.).