MUSSATO Renzo

MUSSATO Renzo

(Brescia, 2 dicembre 1886 - Carpenedolo, 9 giugno 1946). Di Diomede e di Clelia Albonico. Laureatosi a Parma in medicina nel 1918, rinunciò ad una brillante carriera alla quale lo voleva avviare il prof. Baistrocchi direttore delle Terme di Salsomaggiore, e preferì fare il medico condotto a Corteno Golgi, dove ritornò anche dopo la I guerra mondiale, alla quale aveva partecipato come volontario. Fu poi medico condotto a Barbariga, Verolavecchia e infine a Carpenedolo. Qui si prese cura dei tubercolotici del locale piccolo sanatorio, dimostrando un'alta competenza professionale assieme ad una particolare carica di umanità e instancabile generosità. Fu uno dei pionieri dello pneumotorace e di altre cure particolari. Amico di grandi medici, fu inoltre cultore di letteratura. Fu tra i sostenitori più validi dell'Opera nazionale per la protezione e l'assistenza degli invalidi di guerra. Arnaldo d'Aversa ha indicato in lui un «esempio di come la medicina divenga opera missionaria».