MUSNA

MUSNA

Località di alta montagna sopra Cevo in Valsaviore. Il 19 maggio 1944 elementi di un reparto della Gnr detto la banda «Marta» passavano per le armi Giovanni Monella, sua moglie Maria Scolari, la figlia Maddalena e Francesco Belotti, accusati di avere ospitato elementi partigiani. Sotterrati sul luogo, vennero poi disseppelliti e portati a Cevo e sepolti nel cimitero.