MUSEO della Donna

MUSEO della Donna

Fondato dalla scrittrice e poetessa Franca Meo Giacomini nel 1982 occupa alcuni locali delle scuderie e cantine della villa Mazzuchelli di Ciliverghe. Accoglie ricche raccolte di oggetti del mondo femminile: attrezzi di lavoro, telai da tessitura e da ricamo, ferri da stiro, macchine da cucire, arcolai, cioè oggetti di vita quotidiana, quali attrezzi per la casa, biancheria, tende, abiti ed ornamenti, dalla biancheria intima povera e raffinata, ai vestiti eleganti da sera e da cerimonia con relativi cappelli, borsette, monili. Altri oggetti attendono esposti nella nuova ala del museo della donna. Inoltre accoglie un archivio e manoscritti di scrittrici e pittrici italiane e straniere al fine di completare le testimonianze della vita manuale con quelle della vita intellettuale e creativa della donna.