MOVIMENTO per i diritti del malato

Versione del 1 ott 2018 alle 08:40 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import volume 10)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

MOVIMENTO per i diritti del malato

Sorto nel maggio 1987 per iniziativa di un gruppo di signore tra cui Marisa Clementoni Tretti, Luisa Viganò Minelli, Piera Taglietti, Beatrice Manerba, nonché di un gruppo di medici, infermieri, assistenti sociali ha lo scopo di tutelare la parte debole dell'apparato sanitario, sia pubblico che privato, cioè l'ammalato, aiutandolo sia in problemi di carattere individuale sia intervendo nelle questioni politiche e sindacali. Il movimento opera tramite gruppi di ascolto che raccolgono le varie segnalazioni e le vagliano accuratamente. I problemi posti possono essere legali o medici per cui il Movimento agisce in contatto con l'Ordine dei medici e il difensore civico. Si sono succeduti come presidente: dr. Paolo Guerra e l'avv. Amedeo Lombardi. È uscito anche un numero unico a cura del movimento.