MOVIMENTO femminile della Coltivatori diretti

MOVIMENTO femminile della Coltivatori diretti

Fondato nel 1953 nell'ambito della Federazione nazionale coltivatori diretti, ha iniziato la sua attività a Brescia nel 1954. Nato a supporto della piccola economia rurale, per offrire alle aderenti la possibilità di una adeguata istruzione professionale ed una aggiornata preparazione sindacale, rispondente alle esigenze della donna rurale nell'azienda agricola familiare, dal 1975 il movimento si è trasformato in vero movimento sindacale e si occupa della formazione socio-culturale, della qualificazione professionale e della partecipazione delle donne alle scelte e all'azione sindacale. Organizza corsi di formazione professionale, sindacale e socio-culturale; incontri periodici informativi su temi inerenti l'attualità e la categoria. Promuove gite ricreative e di studio, come momenti di scambio, di socializzazione e di crescita culturale. Ha sede in via Einaudi 11. Delegate provinciali: Maria Stefana Bergamaschi di Quinzano d'Oglio (1954-1972), Emilia Baronchelli di Leno (1972-1975); Anna Agosti Toninelli di Brescia (1975-1988); Angela Bersini Zugno di Travagliato (dal 1988). Segretarie provinciali: Martina Sora di Quinzano d'Oglio (1954-1969); Barbara Glisenti di Marone (1969-1972); Emilia Baronchelli di Leno (1972-1977); Elda Montini di Collebeato (1977-1987); Gigliola Legrenzi di Cologne (dal 1988).