MOROSINI Giacomo

MOROSINI Giacomo

(Angolo, 1 aprile 1879 - 30 marzo 1926). Di Francesco e Francesca Sangalli. Laureatosi in medicina a Parma, specializzatosi in cardiologia, trascorse l'intera vita come medico condotto di Angolo, stimato per la competenza e l'altruismo dimostrato nell'esercizio della professione. Fu interventista convinto e dell'interventismo fece propaganda in Valcamonica; fu poi combattente nella I guerra mondiale. Si distinse anche per due altre nobili passioni: quella di ricerche storiche su Angolo e dintorni, di cui pubblicò i risultati su «La Illustrazione Camuna» con lo pseudonimo di «Jacob Mauricenus» e lo studio scientifico sulle acque minerali di Boario ed Angolo. Su Boario pubblicò un opuscolo dal titolo «Boario e le sue fonti termali» (Bergamo, Tip. Cattaneo, 1904) che don R. Putelli definì «moderna e bella monografia», ma è purtroppo irreperibile. Per Angolo, fu, insieme al fratello Stefano, il pioniere delle proprietà terapeutiche di quell'acqua denominata oggi «di S. Silvestro», per cui a buon diritto, quindi, gli spetta il titolo e il merito di precursore dell'odierno lancio termale e turistico della borgata. Con il cav. G.B. Moncini di Capodiponte si dedicò anche allo sviluppo dell'industria marmifera camuna.