MORMONI

MORMONI

È una denominazione corrente usata per identificare i membri della «Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni», la quale fa riferimento a Mormon, un antico profeta che sarebbe vissuto nel continente americano intorno al 400 d.C., ritenuto autore della storia del suo popolo, più tardi conosciuta come «libro di Mormon». Questo libro è accettato dai mormoni come «Scrittura» e si pone accanto alla Bibbia, quale seconda testimonianza di Gesù Cristo. Infatti in esso è descritto il ministero svolto dal Salvatore tra gli antichi popoli che abitavano le Americhe nel periodo intercorrente tra la sua resurrezione e la sua ascensione. La dottrina di tale Chiesa è «che Gesù è il Figlio di Dio, Padre Eterno: la fede nel Signore Gesù Cristo è il primo principio del Vangelo». I mormoni credono in una verità rivelata direttamente da Dio all'uomo tramite profeti ed apostoli moderni e in una Chiesa restaurata dopo centinaia di anni di apostasia. I due aspetti della rivelazione diretta da Dio all'uomo e della restaurazione sono intimamente connessi tra loro. La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è la sola Chiesa Cristiana che non dipende interamente dalla Bibbia, per i suoi insegnamenti. Tali insegnamenti sono infatti contenuti anche nel libro di Mormon, in «Dottrina e Alleanze», nella «Perla di Gran Prezzo», libri accettati dai mormoni come scritture. La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni non ha un clero di professione e i membri laici scelti come dirigenti regionali e locali non sono retribuiti per il servizio che prestano. Le autorità generali della Chiesa, che hanno la loro sede a Salt Lake City, sono guidate dal Presidente della Chiesa, considerato dai fedeli come un profeta di Dio. Il Presidente ed i suoi consiglieri formano la Prima Presidenza dopo la quale viene per autorità il Quorum dei dodici apostoli. Il primo Ramo italiano della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni venne costituito a Brescia in via Ducco il 20 marzo del 1966. La comunità bresciana era allora presieduta da Leopoldo Larcher, che era stato convertito nel 1964, assieme alla sua famiglia, da missionari provenienti dalla vicina Svizzera. I membri della Chiesa in Italia sono circa 16.000, mentre a Brescia la comunità conta circa 250 fedeli. Il servizio di culto viene reso la domenica dalle 9 alle 12 presso l'ampia e moderna cappella sita in via Milano 138 (di fronte all'Idea Standard) inaugurata il 4 giugno 1989. L'opera di proselitismo viene svolta nel Bresciano da 8 missionari a tempo pieno, coadiuvati dai membri della Chiesa. La comunità bresciana è presieduta da un vescovato composto da un vescovo e da due consiglieri. Ultimi vescovi sono stati il dott. Maurizio Ventura (1983) e Giovanni Papalini (1989). Il Palo (diocesi) di Milano è presieduto da un presidente di palo coadiuvato da due consiglieri e da 12 sommi sacerdoti che formano il Sommo Consiglio del palo. Ogni membro della Chiesa ha il diritto di votare sulle proposte relative alla nomina dei dirigenti e sulle proposte di natura amministrativa avanzate dalle autorità presiedenti locali e generali. La pubblicazione ufficiale della Chiesa in lingua italiana è la «Stella», un mensile ove, oltre ai messaggi delle autorità generali, trovano spazio le testimonianze dei fedeli e le attività locali riportate nel «Notiziario italiano».