MORGANI

MORGANI

Famiglia distinta della Valsaviore. Nel sec. XVIII si andò diffondendo in Valcamonica. Un Vincenzo (m. nel 1776) come rileva Oliviero Franzoni, cominciò ad abitare a Malegno in qualità di agente di bottega del farmacista Francesco Francesconi, da cui poi rilevò l'attività. Fu tesoriere di Valle Camonica (1759) e massaro delle taglie (1761). Tra i suoi figli: Maffeo (1747-1811), creato chirurgo a Padova nel 1771; Gian Pietro (1760-1825) medico; Giovanni Antonio (1743-1799), abilitato chirurgo a Padova nel 1765, sindaco del collegio camuno degli speziali (il suo elogio funebre fu tenuto dal Guadagni, celebre arciprete di Cividate). Un ramo gestì nel primo Ottocento una farmacia in Darfo.