MASSINI Ottavio

MASSINI Ottavio

Sec. XIX. Falegname ed intarsiatore. Nel 1857 espose all'Ateneo un tavolo, costruito da lui in sette o otto mesi che il Cocchetti definiva "la più bella intarsiatura che non si possa desiderare" tale da far "rivivere la gloria che il frate oblata olivetano Raffaello da Brescia si recò un giorno a questa città cogli eccellenti lavori a tarsia onde ornava diversi monasteri di sua religione". Il Caimi sostiene che i suoi lavori "superano quanto di peregrino in tal genere ci offrono Francia ed Inghilterra".