MASSIMI Benedetto

MASSIMI Benedetto

Sec. XVI. Con decisione nel 1517 tentò di spezzare l'oligarchia della nobiltà bresciana in Consiglio generale, prima con uno scritto, poi capitanando un vero e proprio moto cittadino per chiedere l'ingresso in Consiglio "de ogne generatione de artisti". Riuscì a raccogliere 400 persone: mandata a Venezia una delegazione venne però respinta.