MASSAINI Tiburzio

MASSAINI Tiburzio

Di Cremona. Sec. XVI. Canonico regolare agostiniano nel 1584 successe al Bertolotti nella direzione della Cappella musicale di Salò. Dopo aver dimorato a lungo a Pavia dove si era fatto religioso agostiniano, era passato come maestro di Cappella della Chiesa di S. Maria del Popolo a Roma, da dove nel 1580 era stato ammesso alla corte dell'imperatore Rodolfo II di Asburgo a Praga, frequentata da molti altri musicisti italiani. Al Massaini, scrive P. Guerrini "si deve il risveglio e un migliore assetto" della cappella musicale di Salò per la quale ottenne dal comune di aver almeno sette cantori fissi e stipendiati e il permesso di invitarne altri, volontari come risulta da un prospetto pubblicato dallo stesso Guerrini.