LA MICELA Enrico

LA MICELA Enrico

(Brescia, 17 marzo 1935 - Piz Palù, 14 luglio 1985). Di Antonio e di Elvira Cardarelli. Perito industriale, imprenditore, alpinista provetto. Formatosi allo sci alpinismo alla scuola di roccia della Soc. Ugolini di cui fu anche istruttore, collezionò un buon numero di ascensioni in particolare nel gruppo dell'Adamello dove aprì alcune vie nuove con gli amici della società di piazza del Foro, come lo spigolo del campanile di Val Salarno e lo spigolo N del Corno Triangolo. La sua attività alpinistica si spostò poi nel gruppo del monte Bianco grazie alla scuola militare alpina di Aosta presso la quale fu istruttore con il grado di sottotenente. Sul Bianco, La Micela salì in solitaria lo sperone della Brenva e la via della Sentinella Rossa in cordata. Titolare di un'azienda meccanica di precisione, infaticabile lavoratore, fu un progettista ingegnoso. I contatti con lo sci alpinismo li ebbe con i primi rally nazionali che attorno agli anni Sessanta si disputarono in Italia: da quell'esperienza trasse gli stimoli per ideare il «Rally sci alpinistico dell'Adamello». La Micela ha gareggiato inoltre in 3 «Mezzalama», in una mezza dozzina di «Marcelonghe» in tutte le edizioni della «12 Ore». Perito su un nevaio del versante svizzero del Piz Palù, durante un'escursione.