LAIONE

LAIONE

Nome di località raggruppate a NO di Bagolino nell'Alta Valle del Caffaro. Il nome deriva forse dal dial. "laina" (latino labes) = frana di cui Lain dovrebbe essere un accrescitivo. In effetti la regione è cosparsa di materiale franato. Il Massia sospetta una derivazione da Lagone. Vi si trovano: la Cima di Laione, a m. 2757 s.l.m., compresa fra la Bocchetta e il Passo omonimi e il Passo di Blumone. La prima salita conosciuta è quella di Finkelstein nel luglio 1888 che salì per la cresta OSO, mentre A. Bettoni e Paolo Prudenzini il 20 ottobre 1903 salirono per la cresta N. Scoglio di Laione, a 2602 m. situato a mezza via tra il Passo di Blumone e il Passo del Termine, raggiungibile dal versante S e dal versante NE (prima salita di Cesare e Bruna Bettoni il 14 settembre 1951). Passo di Laione, a m. 2511, larga depressione della dorsale che corre dalla Cima di Laione alla Cima Galliner. È stato raggiunto la prima volta da Finkelstein nel luglio 1888. Cresta di Laione, sottile strato di cresta a SE del Passo della Vacca a m. 2392, scosceso e con caratteristici torrioni biancastri sul lato orientale. Lago di Laione (a m. 3132); Casinetto (a m. 2990), Malga di sopra (a m. 1940), di Mezzo (a m. 1825), di Sotto (a m. 1602).