FOIBE bresciane

FOIBE bresciane

Vennero così chiamate una buca presso il "Mulì dell'ora" tra Botticino Sera e S. Gallo, e una fossa nei pressi di S. Eufemia della Fonte dove la notte tra il 19 e il 20 maggio 1945 vennero sepolti dieci cadaveri nella prima e ventitrè nella seconda di fascisti o presunti fascisti di Lumezzane, uccisi da una formazione partigiana.