CHERUBINO da Bogliaco

Versione del 18 mag 2016 alle 05:34 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import volumi 01-02)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

CHERUBINO da Bogliaco

Seconda metà del sec. XVIII. Cappuccino, studiò a Brescia sotto la guida di P. Viatore da Coccaglio, e poi a Trenzano, allievo di P. Carlo da Brescia. Dal 1765 al 1767 fu guardiano del convento di Cologne, dal 1774 al 1776 di quello di Iseo. Da qui passò a quello di Salò e nel 1780 di nuovo a quello di Iseo fino al 1783. Professore, nel 1756 insegnò a Salò, nel 1759 a Cologne e altrove. Fu anche buon oratore. Stampò due lunghe lettere che si trovano a p. 254 sgg. e 272 sgg. dei "Carteggi dei P.P. Viatore e Bonaventura da Coccaglio, fratelli cappuccini sopra un empio scritto "Solenne concio-abbiura..." (Brescia, Bossini, 1761 in 8.o). Lasciò inoltre, inediti, tre volumi di filosofia e teologia.