ADAMI Giovanni Battista

ADAMI Giovanni Battista

(Pomarolo, presso Rovereto, 20 aprile 1838 - Brescia, 5 ottobre 1887). Avviatosi agli studi giuridici a Innsbruck e Padova, nel 1859 li interruppe per arruolarsi volontario nell'esercito piemontese, seguendo la carriera militare. Partecipò anche alla guerra del 1866 guadagnandosi una decorazione a Custoza. Capitano nel 1872, fu tra gli organizzatori del corpo degli Alpini. Nel 1884 passò alla fanteria. Apprezzato cultore di scienze naturali e topografia, studiò, fra l'altro, la topografia e geologia dell'Adamello, aiutato dalla 13 Compagnia Alpini, pubblicando a Torino nel 1875 le "Notizie sul gruppo dell'Adamello", dando i nomi al Passo della Tredicesima e a Punta Adami. Tra l'altro pubblicò anche "Molluschi viventi della valle dell'Oglio" (Padova, 1876) e "Molluschi post-pliocenici della torbiera della Polada" (Siena, 1881).