ACCADEMIA degli Unanimi

ACCADEMIA degli Unanimi

Nacque a Salò col nome di Compagnia degli Unanimi il 20 maggio 1564 nella chiesa di s.Bernardino. Venne fondata da Giuseppe Mejo Voltolina, da G.B.Gallucci e da altri diciotto soci. A protettore fu invocato s.Ambrogio. I soci si riunivano ogni giorno festivo per la lettura di una lezione dell'Etica di Aristotele. L' "impresa" rappresentava uno sciame d'api ronzante intorno all'alveare. Furono Unanimi: Pietro Paolo Bertazzoli, Niccolò Roveglio, i Segala, i Ceruti, P.Bellintani e molti altri. L'Accademia o Compagnia ebbe vita discontinua. Si diede nel 1670 uno statuto ed assorbì via via altre accademie rivierasche come quella dei Discordi e dei Pescatori benacensi trasformandosi, nel 1772, in "Accademia Unanime Agraria" e nel 1811 in Ateneo di Salò.