ACCADEMIA degli Industriosi

ACCADEMIA degli Industriosi

Fondata nel 1637 nel collegio s.Bartolomeo dai Padri Somaschi. L'"impresa" fu un albero fiorito sul quale succhiano il nettare quattro api con il motto "Quod melius". Vi appartennero Carlo Roncalli, Giuseppe Emilii, Francesco Arici, Pietro Bocca, Tranquillo Soldi, ecc. Di solito le recite annuali tenute in un cortile parato su disegno di celebrati architetti e pittori erano dedicate a personalità bresciane quali i Deputati pubblici (1744), il card.Querini (1745), ancora ai pubblici Deputati (1749), ecc. Ne fu "principe" per qualche tempo Alessandro Cazzago, detto il Diligente. L'Accademia tenne riunioni fino al 1784 e fu soppressa con il collegio somasco, nel 1797. Analoga Accademia sorse in Salò verso la metà del sec. XVII, che però durò pochi anni.